Contrasto: Cambia il contrasto dei colori di questa pagina Cambia il contrasto dei colori di questa pagina
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Innovazione e prodotti

Telecomunicazioni Fisse

Come già evidenziato nel commento ai ricavi del comparto Internet, prosegue la strategia di sviluppo del BroadBand Retail, la progressiva penetrazione del VoIP grazie al successo dell’introduzione delle nuove offerte Alice Casa, nonché l’espansione del servizio IPTV sul mercato Consumer e lo sviluppo di contenuti e servizi su web.

Nel business tradizionale della Fonia continua la strategia di fidelizzazione della customer base attraverso la diffusione, su oltre un terzo dei propri clienti, dei pacchetti di pricing (di cui il 45% flat). Relativamente al comparto Business Data, continua la razionalizzazione dell’offerta verso soluzioni integrate con servizi ICT, di TD innovativa e BroadBand.

Telecomunicazioni Mobili

Nel corso del 2008 è continuata la strategia di mantenimento della market share sui segmenti di clientela ad alto valore e le politiche di sviluppo dello usage (sia sui servizi voce che dati). Questo grazie a mirate politiche di acquisizione sui segmenti di clientela “pregiati”, alla sempre maggiore diffusione di offerte con soluzioni Flat o Bundle (voce, VAS e Mobile Internet) e progressiva penetrazione dei terminali 3G e users web. Il portafoglio di offerta è stato arricchito ed innovato con soluzioni sempre volte alla trasparenza tariffaria e ad una maggiore flessibilità per le diverse esigenze del cliente (ad esempio offerte differenziate per livello e tipologia di consumo).

Nel 2008 la Direzione Domestic Mobile Services ha seguitato ad attuare una politica differenziata sui bisogni dei segmenti strategici. In particolare, gli obiettivi sono stati:

  • l’incremento di penetrazione sul target young tramite il consolidamento del concept “Tribù” e la nascita a luglio 2008 del nuovo servizio MTV Mobile, un second brand nato dalla sinergia tra TIM e MTV che sfrutta le potenzialità attrattive dei due brand sui giovani;
  • il mantenimento della market share e recupero della redditività sul target massivo, obiettivi conseguiti tramite una razionalizzazione del portafoglio (chiusura in commercializzazione di vecchi profili tariffari con successiva attività di repricing: modifica ad aprile 2008 delle condizioni autoricarica e incremento ad agosto 2008 delle tariffe nominali di 3 cent su alcuni vecchi piani tariffari) e attraverso la creazione di un portafoglio di offerte fonia più semplici (lancio ad agosto 2008 della gamma profili “Chiara di TIM”);
  • l’innovazione tramite il lancio in Italia dell’IPhone veicolato attraverso soluzioni d’offerte all inclusive (luglio 2008).

Il portafoglio delle offerte TIM ha visto anche la nascita di nuove offerte “relazionali”, trasversali rispetto al profilo tariffario del cliente, che puntano su agevolazioni tariffarie verso uno o più numeri preferiti TIM, quali il lancio nel mese di maggio 2008 dell’offerta “TIM in 2” (per chiamate e sms “illimitati” verso un numero amico) e nel mese di ottobre 2008 della “ricarica famiglia” (chiamate e sms gratuiti all’interno di un network familiare).

Sviluppi commerciali

Si segnala che:

  • in data 8 aprile 2008 è stato comunicato che Telecom Italia e 3 Italia hanno siglato un accordo di roaming nazionale che consentirà alla clientela “3” di utilizzare, per i servizi di fonia e dati, anche la rete mobile di Telecom Italia che oggi copre l’intero territorio nazionale. Inoltre le due compagnie hanno sottoscritto un nuovo contratto di interconnessione SMS;
  • in data 6 maggio 2008 è stato siglato l’accordo tra Telecom Italia ed Apple per commercializzare, a partire dall’11 luglio, l’iPhone di nuova generazione che utilizza la rete 3G, due volte più veloce del modello di prima generazione e a partire dal 15 luglio l’I’M (suite che raccoglie tutti i servizi “presence based” fruibili dal telefonino);
  • in data 9 giugno 2008 Telecom Italia Sparkle (il provider del Gruppo di servizi internazionali voce, IP e Dati per gli operatori di telefonia fissa e mobile nel mondo) ha siglato due contratti di collaborazione di cui uno con Taiwan Mobile (secondo gestore di telefonia cellulare a Taiwan) per un progetto di convergenza fisso-mobile ed uno con Telkom Indonesia (gestore nazionale di telefonia fissa) per lo sviluppo della Next Generation Network;
  • in data 23 giugno 2008 Telecom Italia e Fastweb hanno siglato un accordo industriale finalizzato alla condivisione di infrastrutture necessarie per la realizzazione della rete di Nuova Generazione, secondo un modello di collaborazione aperto a tutti gli operatori interessati.