Contrasto: Cambia il contrasto dei colori di questa pagina Cambia il contrasto dei colori di questa pagina
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Principali variazioni del contesto normativo e andamento dei prezzi


GERMANIA

La principale modifica al contesto regolatorio nel corso del 2008 ha riguardato l’introduzione di una offerta Bitstream (standard e naked) per la fornitura dell’accesso BroadBand da parte di Deutsche Telekom (DT). Tale tariffa consente agli operatori alternativi di acquisire accessi a prezzi regolamentati nelle aree coperte solamente da DT (circa il 30% delle Households) con la possibilità di migrare le linee esistenti acquisite con offerte Wholesale e Resale.

Per quanto riguarda la nuova rete ultrabroadband VDSL di DT, l’ente regolatore non ha imposto all’incumbent la fornitura del servizio agli altri operatori, ma si è limitato ad obbligare la condivisione delle principali infrastrutture di rete (condotti e street cabinets). Nel corso del 2009 è attesa un’offerta wholesale commerciale di DT che estenda il servizio VDSL agli altri concorrenti.

E’ in corso un processo regolamentare di riduzione progressiva delle tariffe di terminazione mobile per tutti gli operatori. Si segnala, infine, che l’ente regolatore ha autorizzato DT ad aumentare le tariffe di interconnessione su rete fissa.

Per ciò che riguarda la dinamica dei prezzi, si segnala che dopo la riduzione avvenuta nel 1° trimestre 2008, i prezzi nominali per le offerte dual play degli operatori alternativi si sono mantenuti allineati nel resto dell’anno ad un valore di riferimento di circa 30 euro/mese e che ciascun operatore alternativo ha proposto nuove offerte promozionali.

OLANDA

Negli ultimi mesi del 2008, l’ente regolatore olandese OPTA ha emesso le proprie indicazioni sullo sviluppo del mercato di accesso in fibra, proponendo una visione innovativa in Europa che prevede l’apertura agli altri operatori della rete ultrabroadband in fase di realizzazione da parte dell’incumbent KPN. La normativa prevede una regolamentazione completa per tutti i segmenti di mercato (consumer e business) per le tariffe di accesso locale in unbundling e limitata al solo segmento business per le tariffe di accesso BroadBand in wholesale. L’OPTA ha introdotto regole per la chiusura delle centrali locali DSL di KPN, che non avverrà prima del 2011.

La regolamentazione sull’ultrabroadband, mirata a favorire lo sviluppo di infrastrutture a livello locale, avrà prevedibili impatti sulla dinamica competitiva e sulla definizione degli accordi tra l’incumbent e gli Alternative Operators per la gestione della transizione tecnologica.

Relativamente all’andamento dei prezzi, si segnala che nel secondo semestre dell’anno si è registrata una sostanziale tenuta dei prezzi dopo un’ iniziale discesa avvenuta nella prima parte dell’anno. La dinamica competitiva si è esplicitata soprattutto attraverso il ricorso alle offerte promozionali.