Contrasto: Cambia il contrasto dei colori di questa pagina Cambia il contrasto dei colori di questa pagina
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Nota 24 – Debiti per imposte sul reddito

Sono pari a 1.373.624 migliaia di euro e sono costituiti da debiti per imposte sul reddito non correnti per 160.487 migliaia di euro e debiti per imposte sul reddito correnti per 1.213.137 migliaia di euro. Aumentano, rispetto al 31 dicembre 2007, di 1.271.303 migliaia di euro.

Il debito non corrente è relativo alla terza rata dell’imposta sostitutiva per il riallineamento di parte delle eccedenze per deduzioni extracontabili presenti al 31 dicembre 2007, il cui pagamento verrà effettuato nel 2010 Il debito corrente si riferisce principalmente al debito IRES del consolidato fiscale per l’esercizio 2008 per 693.740 migliaia di euro (esposto da Telecom Italia S.p.A. in veste di consolidante); al debito per la seconda rata dell’imposta sostitutiva per il riallineamento di parte delle eccedenze per deduzioni extracontabili presenti al 31 dicembre 2007 per 213.982 migliaia di euro; al debito per IRAP per l’esercizio 2008, 63.058 migliaia di euro; al debito derivante dagli accertamenti con adesione siglati con l’Agenzia delle Entrate a chiusura del contenzioso per il periodo 2002/2006 per 111.841 migliaia di euro nonché al debito derivante dalla conciliazione con l’Agenzia delle Entrate a chiusura del contenzioso tributario relativo all’accertamento Blu (incorporata in Tim nel 2000) per 130.896 migliaia di euro.